LaFavolaBlu logo

Strumenti musica vibrazione amplificazione onda sonora corda fiato percussione tastiera elettrofoni AbissiDiStrumenti LaFavolaBlu

AbissiDiStrumenti

" La Musica parla...con un Suono "

 

 

Lo strumento musicale e’ un oggetto che viene concepito, costruito o modificato, al fine di produrre musica. Puo’ essere ricavato da materiale naturale. Modellato a mano od attraverso  le moderne tecnologie. Il suono di uno strumento e’ generato da 3 principali componenti:

 

  • la natura della vibrazione – es sfregando un archetto su una corda, soffiando, percuotendo.
  • il mezzo di amplificazione annesso (il tubo, la cassa, il contenitore, la tavola armonica)
  • gli elementi che possono modificare l’onda sonora base come chiavi, pistoni,tasti, sordine.
 

Sulla classificazione degli strumenti musicali, esistono piu’ sistemi di parametro. Fra i principali annoveriamo quello, a tutt’oggi, maggiorment utilizzato. Si narra che nel 1914 due musicologi tedeschi E. Von Hornbostel e C. Sachs, crearono una categorizzazione che, con qualche aggiornamento, e’ quella usata oggi. Il metodo prevede che gli strumenti siano suddivisi in classi, gruppi, sottogruppi, in base alle modalita’ fisica con cui viene provocata la vibrazione, che genera il suono.

 

  • IDIOFONI : producono il suono con la vibrazione del materiale di costruzione.- percossi (campana, xilofono, castagnetta) - scossi (sonagli, maracas) - sfregati (armonica a   cristalli, sega) - pizzicati (scacciapensieri, carillon) - a percussione (timpano, tamburo)
  • MEMBRANOFONI – producono il suono con la vibrazione di una membrana tesa su un’apertura. - a sfregamento (caccavella) - a risonanza (kazoo, pettine e carta velina).
  • CORDOFONI – producono il suono con la vibrazione di un flusso d’aria introdotto nello strumento.- ad imboccatura naturale ( flauti dritti e traversi) - ad ancia semplice ( clarinetto, sassofono) - ad ancia doppia (oboe, corno inglese, fagotto) - a bocchino (tromba, trombone, corno) - a serbatoio d’aria (zampogna, organo, fisarmonica). 
  • ELETTROFONI – producono  il suono mediante dei dispositivi elettrici od elettronici.- elettromeccanici ( organo Hammond, tastiere) - semi elettrici ( chitarra elettrica ).
 

Un’ulteriore classificazione degli strumenti, e’ determinata dal modo in cui gli strumenti vengono suonati, ovvero:

 
  • A CORDA - ad arco(violini, viola, violoncello, contrabbasso) - a corde pizzicate(arpa, chitarra)
  • A FIATO - legni (ottavino, flauto, oboe, corno inglese, clarinetto, fagotto, contro fagotto, sassofono. - ottoni (tamburo, tromba, flicorno, corno,  trombone, basso tuba).
  • A PERCUSSIONE -a suono determinato (timpano,vibrafono,xilofono,celesta,campane tubulari). - a suono indeterminato(triangolo,piatti,tamburello,grancassa,tamburi,castagnetta,raganella,frusta).
  • A TASTIERA – pianoforte, clavicembalo, organo.                              
  • ELETTROFONI -  sintetizzatore, chitarra elettrica, tastiere varie, organo Hammond.
 

La storia sugli strumenti musicali, infine, riporta alcune tappe temporali assai significative, di carattere evolutivo, quali:

 

Anno Zero – le percussioni il primo e l’unico strumento utilizzato per creare suoni.

 

Civilta’ della Grecia, Egitto, Mesopotamia (anteriore al X secolo a.C.) dopo le percussioni vennero creati i primi strumenti a fiato (flauto e corno), l’aulus (attuale oboe). Erano gia conosciuti gli intervalli fra i suoni (quinte, quarte, ottave).                         

 

Nella musica sacra, attraverso i salmi, si aggiunse una funzione decorativa allo scopo di rendere piu’ solenni gli eventi religiosi, introducendo l’organo i cui effetti sul corpo e sulla mente, erano gia’ allora tema di studi scientifici (arreca infatti una sensazione di presagio).