LaFavolaBlu logo

Bee Gees musica internazionale biografia discografia collaborazioni concerti info multimedia BeeGees LaFavolaBlu

BeeGees

 

I "Bee Gees" sono una band musicale britannica, formatasi in Australia. Il nome del gruppo deriva dalle iniziali delle parole Brothers Gibb (fratelli Gibb). Famosi per i loro impasti vocali e per la cantata in falsetto, i tre fratelli hanno scritto sia le loro canzoni, sia successi per altri artisti.

I Bee Gees sono formati da:

 

  1. Barry Alan Crompton Gibb (Douglas, 1º settembre 1946): voce, basso, chitarra.
  2. Robin Hugh Gibb (Douglas, 22 dicembre 1949) (gemello di Maurice): voce.
  3. Maurice Ernest Gibb (Douglas, 22 dicembre 1949 – Miami Beach, 12 gennaio 2003) (gemello di Robin): voce, basso, tastiera, chitarra.

 

  • 1958 – la famiglia si trasferisce da Manchester a Brisbane, in Australia, a causa di Barry, spesso al centro di atti di vandalismo.
  • 1960 – assumono il nome Bee Gees durante la prima apparizione televisiva
  • 1963 – pubblicano il loro primo singolo The Battle of the Blue & Grey.
  • 1966 – grazie al successo del singolo Spicks and Specks (n° 1 in Australia), decidono di ritornare in Gran Bretagna dove vengono ingaggiati dal manager Robert Stigwood. Al gruppo si uniscono due amici australiani: Vince Melouney alla chitarra e Colin Peterson alla batteria.
  • 1967 – esce il loro primo album Bee Gees 1st, lanciato dal singolo New York Mining Disaster 1941 che ottiene discreto successo anche negli Stati Uniti. Da ricordare in quest’album sono anche: Holiday, To Love Somebody e Massachusetts che raggiunge il primo posto della classifica britannica. Lo stesso anno esce un altro grande successo, il singolo World.
  • 1968 – esce il 45 giri Words, singolo che spopola anche in Italia. I've Gotta Get a Message to You entra nella top ten statunitense e arriva alla n°1 in Inghilterra. Vengono pubblicati gli album Horizontal e Idea.
  • 1969 – arriva I Started a Joke (grande successo) insieme a First of May, di minore successo oltreoceano. Viengono poi pubblicati l’album Odessa e la raccolta Best of Bee Gees.
    Robin decide di abbandonare la band per la carriera da solista ma Barry e Maurice pubblicano ugualmente Tomorrow Tomorrow che viene, però, superato dal singolo di esordio di Robin, Saved by the Bell.
    1970 – esce il primo album di Robin, intitolato Robin's Reign mentre Barry e Maurice pubblicano il singolo Don't Forget to Remember e l’album Cucumber Castle. I due provano poi la carriera da solista, il primo pubblicò I'll Kiss Your Memory, il secondo Railroad, ma senza grossa fortuna. Alla fine dell’anno Robin si riunisce ai fratelli tornando al successo con Lonely Days, inclusa nell'album Two Years On.
  • 1971 – il singolo How Can You Mend a Broken Heart è un trionfo ed è il primo a piazzarsi in vetta delleclassifiche americane. Ciononostante la popolarità dei Bee Gees cala per il resto dell'anno nei paesi anglosassoni; in Italia, invece il gruppo gode il massimo successo con le canzoni Run to Me (n. 2) e My World (n. 1) e con gli album Trafalgar del 1971, e To Whom It May Concern del 1972.
  • 1973 – esce l’album Life a Tin Can, ma non ottiene il successo sperato.
  • 1974 – firmano l'album Mr. Natural, con la collaborazione di Arif Mardin, famoso produttore turco-americano che apporta alla band un sound più "black", in sintonia con la nascente disco music. Sarà Mardin a convincere Barry ad usare il famoso falsetto che li renderà celebri.
  • 1975 – l’album Main Course conosce un successo che mancava da tre anni: al suo interno si trovano: Jive Talkin', il cui singolo raggiunge la vetta negli Stati Uniti, Nights on Broadway (la prima in falsetto) e Fanny (Be Tender with My Love).
  • 1976 – pubblicano l'album Children of the World in cui si trova la famosa You Should Be Dancing.
  • 1977 – esce il doppio album dal vivo Here... At Last... Bee Gees Live, che riscuote un buon successo commerciale. Compongono intanto la colonna sonora del film La febbre del sabato sera che riscuote un successo straordinario e la colonna sonora vende oltre 30 milioni di copie (24 settimane consecutive in testa nelle classifiche americane).
    Nel frattempo i tre Gibb aiutano anche il lancio della carriera del fratello minore Andy Gibb che pubblicherà tre album di seguito tra il 1977 e il 1980 conoscendo un ottimo successo di pubblico grazie a tre canzoni che si piazzano consecutivamente alla numero uno nelle classifiche americane: I Just Want to Be Your Everything, Love Is Thicker Than Water e Shadow Dancing.
  • 1978 – viene pubblicato il singolo Too Much Heaven che conquista le classifiche di mezzo mondo.
  • 1979 – esce l'album Spirits Having Flown (15 milioni di copie vendute) e collezionano altri due singoli scala-classifiche: Tragedy rimane primo in Italia per otto settimane, Love You Inside Out per sei (entrambi i due singoli Usa number one). Esce poi Bee Gees Greatest, che sarà un altro ennesimo trionfo.
  • 1981 – pubblicano Living Eyes, album che vede la fine della disco music e un rinnovamento con un raffinato rock, avvalendosi anche di noti session men (tra cui Steve Gadd) e musicisti come Don Felder; il disco però non ottiene il successo dei due precedenti.
  • 1983 – esce la colonna sonora del seguito di Saturday Night Fever, Staying Alive, che ottiene il disco di platino.
  • 1984 – alla prima edizione del Gran premio internazionale dello spettacolo sono premiati con il telegatto. Lo stesso anno Robin pubblica l'album How Old Are You, da cui viene estratto Juliet(n. 1 in Italia) di grande popolarità in Europa. Negli anni ottanta Robin firma altri due album: Secret Agent nel 1984 e Walls Have Eyes nel 1985. Anche Barry pubblica nel 1984 un suo album, Now Voyager.
    Nella prima parte degli anni ’80 i Bee Gees si dedicano a scrivere testi per altri artisti portando al successo cantanti come Barbra Streisand, Dionne Warwick, Kenny Rogers, Dolly Parton, Diana Ross, Jimmy Ruffin e la cantante svedese Carola.
  • 1987 – i Bee Gees tornano alla ribalta delle classifiche di tutto il mondo con l'album E.S.P., che vende tre milioni di copie. Il singolo You Win Again è primo in Gran Bretagna e in numerosi altri paesi (la canzone viene presentata nella trasmissione Telemike, condotta da Mike Bongiorno).

  • 1988 – esce il secondo album da solista di Barry, Hawks. Il 10 marzo 1988 il fratello minore Andy muore all'età di trent'anni per una malattia cardiovascolare causata dall'abuso di droga e alcool.
  • 1989 – esce l’album One, di cui il singolo omonimo entra nella top ten statunitense. One contiene anche Wish You Were Here, una canzone dedicata a Andy.Dopo la pubblicazione dell'album, il gruppo intraprende un nuovo tour mondiale.
  • 1991 – dopo la registrazione dell’album High Civilization, i Bee Gees intraprendono un tour europeo.
  • 1993 – esce l'album Size Isn't Everything.
  • 1994 – entrano nella Songwriters Hall of Fame.
  • 1997 – esce l’album Still Waters che ha un grande successo commerciale (4 milioni di copie). Il primo singolo estratto, Alone, presentato in esclusiva al Festival di Sanremo, si rivela un successo, così come I Could Not Love You More e Still Waters (Run Deep). Nello stesso anno entrano nella Rock and Roll Hall of Fame, e partono per un mini tour mondiale noto come "One Night Only".
  • 1998 – esce il CD live, "One Night Only" (registrato in occasione della prima tappa a Las Vegas), bissando il successo dell'album precedente con 5 milioni di copie vendute. Il gruppo parte così per un nuovo tour in giro per il mondo.
  • 1999 – il 31 dicembre si esibiscono nel famoso concerto chiamato BG2K.
  • 2001 – entrano nella Vocal Group Hall of Fame ed esce il loro ultimo album come gruppo, This Is Where I Came In. L'ultima esibizione dal vivo dei Bee Gees è Live by Request, speciale andato in onda in televisione.
  • 2003 – Maurice, diventato il direttore musicale del gruppo, muore improvvisamente il 12 gennaio, per complicazioni dovute a un blocco intestinale. Inizialmente Robin e Barry pensano di continuare ma poi decidono di ritirare il nome Bee Gees, in memoria del loro fratello, affinché esso ricordi il trio musicale.

 

Riunitisi dopo il 2003 soprattutto a fini di beneficenza, nel 2009 dichiarano che torneranno a esibirsi utilizzando il nome "Bee Gees".

 


Naviga ora sulle

"Maree Musica"

(clicca sui loghi)