LaFavolaBlu logo

The Beatles musica internazionale biografia discografia collaborazioni concerti info multimedia TheBeatles LaFavolaBlu

TheBeatles

 

 

I "Beatles" sono stati un gruppo musicale britannico, originario di Liverpool e attivo dal 1960 al 1970. Considerati tra i maggiori fenomeni della musica contemporanea, hanno segnato un'epoca nella musica, nel costume, nella moda e nella pop art e, a distanza di vari decenni dal loro scioglimento e dopo la morte di due dei quattro componenti, i Beatles contano ancora un enorme seguito e numerosi fan club in tutto il mondo.

 

I componenti sono stati:

 

  1. John Lennon (Liverpool,1940 - New York,1980) compositore, voce solista, chitarra ritmica, armonica, pianoforte, banjo. Muore ucciso da Mark David Chapman, un suo ammiratore.
  2. Paul McCartney ( Liverpool,1942) compositore, basso, voce solista, chitarra, pianoforte, batteria e mandolino. Dopo i Beatles fonda i Wings, scioltisi nel 1980. È tuttora in piena attività.
  3. George Harrison (Liverpool,1943 - Los Angeles, 2001) - chitarra solista, sitar, voce solista e compositore.
  4. Ringo Starr (Liverpool,1940) - batteria, percussioni, voce solista. Particolarmente portato alla recitazione, è stato il protagonista del film Help! e ha recitato del film The Magic Christian insieme a Peter Sellers.

 

È il complesso musicale di maggior successo commerciale di sempre con oltre un miliardo di dischi venduti.

 

  • 1957 – il sedicenne John Lennon, capo di una band skiffle chiamata Quarrymen, fa entrare nel suo gruppo il quindicenne e compagno di scuola (Liverpool Institute) Paul McCartney. Pochi mesi dopo entra nella band un altro compagno di scuola, George Harrison.
  • 1960 – lo scozzese Stuart "Stu" Sutcliffe diventa il bassista dei Quarrymen. Lo stesso anno il complesso cambia il nome in Beatles e il loro primo manager, Allan Williams, procura loro una scrittura ad Amburgo, per cui partono poco dopo aver preso nel gruppo il batterista Pete Best.
    Ad Amburgo la loro musica acquista potenza e consapevolezza e in quel periodo si forma lo stile e il repertorio dei primi anni della loro attività.
  • 1962 – Stuart Sutcliffe lascia la band e al basso subentra Paul McCartney. Cambia anche il loro look: i capelli pettinati in avanti con la frangetta, le giacche di pelle o senza risvolti e gli stivaletti. Ritornano a Liverpool e iniziano a suonare in un locale chiamato Cavern Club, in cui attirano un vasto pubblico. Grazie al nuovo manager, Brian Epstein, hanno un’audizione con la EMI e vengono messi sotto contratto. Ringo Starr sostituiva Pete Best alla batteria. Esce quindi il loro 45 giri d’esordio: Love Me Do /P.S. I Love You.
  • 1963 – esce l’album Please Please Me che raggiunge il 1°posto nella classifica inglese degli LP; segue l’album With the Beatles che ha un grandissimo successo sia di pubblico che di critica. Lo stesso anno iniziano anche le numerose tournée in Scozia e Inghilterra che accrescono sempre più la loro popolarità.
    Intanto, le apparizioni televisive ed il loro look innovativo conquistano gli adolescenti; si sviluppa così la beatlemania che vede scene di isteria collettiva e urla delle fan; altri gruppi iniziano ad imitare la loro immagine e il loro repertorio, dando vita a una nuova fase della musica pop.
    Nel frattempo, i loro concerti continuano in tutto il mondo, arrivando in America nel 1964 e anche in Italia nel 1965.
  • 1964 – viene pubblicato A Hard Day's Night, album contenente solo inediti scritti da Lennon/McCartney che ottiene un grandioso successo. Esce poi il film omonimo, una sorta di documentario su 36 ore della vita dei Beatles. Lo stesso anno pubblicano Beatles for Sale, album meno incisivo anche per l’alto numero di cover presenti al suo interno.
  • 1965 – I Beatles vengono insigniti dell’onorificenza di Membri dell'Ordine dell'Impero Britannico dalla regina Elisabetta II. Esce Help!, album in cui si ha una prima evoluzione musicale proseguita poi con Rubber Soul, disco raffinato e ricercato in cui compare per la prima volta il suono del sitar indiano; l’album è pervaso da una atmosfera misticheggiante, le musiche appaiono fresche e imprevedibili; McCartney conferma il suo talento nel comporre canzoni melodiche e sentimentali e John Lennon raggiunge picchi di umorismo sardonico nelle sue ballate.
  • 1966 – stressati e stanchi da anni di incessanti tournée, decidono di interromperle e di dedicarsi solo all’attività in studio. Esce Revolver che parla di droga, amore, tasse, morte e dove i suoni sono più innovativi, elaborati e arricchiti con strumenti indiani.
  • 1967 – viene pubblicato il disco considerato da molti il più importante della storia del rock: Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band. Registrano poi All You Need Is Love (lanciata in mondovisione durante la prima trasmissione televisiva via satellite) che rappresenta simbolicamente il movimento artistico musicale britannico e la nascente generazione dell'amore. Esce anche il film Magical Mystery Tour, di cui firmano la regia, seguito dall’omonimo EP e, sempre in quell’anno, muore il loro scopritore e manager Brian Epstein.
  • 1968 – dopo aver ribattezzato la loro società di produzione Apple, esce il doppio album The Beatles (soprannominato White Album). Esso presenta spunti innovativi psichedelici e di musica ambient-alternativa e alcune sonorità di jazz, blues e musica etnica, ma mette anche in evidenza come il gruppo stesse perdendo la propria coesione. Per rimediare ai frequenti contrasti interni nasce l’idea di creare un disco più spontaneo e meno ricercato, senza le elaborazioni in studio dei loro ultimi lavori, intitolato Get Back; la sua pubblicazione, però, viene rimandata.
  • 1969 – ha luogo il loro ultimo concerto dal vivo sulla terrazza della sede della Apple, a Londra, all’insaputa del pubblico. Esce l’album Abbey Road con capolavori come Come Together, Here Comes the Sun, She Came In Through the Bathroom Window eSomething.
    I contrasti e le controversie all’interno del gruppo, però, peggiorano, soprattutto dopo i grandi disastri finanziari a cui era andata in contro la Apple. Mentre McCartney stava registrando i brani del suo primo album da solista, Lennon aveva da poco esordito in concerto con il suo nuovo gruppo, la Plastic Ono Band.

  • 1970 – Paul, George e Ringo registrano la loro ultima canzone, I Me Mine. Harrison e Lennon (all'insaputa di McCartney) affidano i nastri di Get Back all’affermato produttore Phil Spector che rielabora molte canzoni; il risultato è Let it be, che viene pubblicato un mese dopo l’intervista con cui Paul McCartney annuncia l’abbandono del gruppo.
  • 2003 – viene pubblicata la versione originale dell’album, senza ritocchi, intitolata Let it be naked, campione d’incassi anche a distanza di più di 30 anni dallo scioglimento del gruppo.
    Fin dall’inizio, le canzoni dei Beatles non sono state influenzate solo dal rock e dal blues, ma hanno accolto diverse influenze musicali, dallo skiffle allo Motown; inoltre, sono state fondamentali le innovazioni tecnologiche che hanno utilizzato ed esplorato per registrare le loro creazioni musicali (ricordiamo strumenti come il mellotron e il moog e l’uso dei tape-loops). Il risultato è stato uno stile innovativo che, oltre che a rendere il gruppo famoso in tutto il mondo, ha influenzato la musica delle generazioni successive.

 

I Beatles hanno avuto un influsso non solo strettamente musicale ma anche culturale, letterario e sociologico. Oltre a innovare profondamente il panorama musicale degli anni sessanta, hanno contribuito all'evoluzione e all'affermazione di mode, costumi e stili di vita.

 

La discografia ufficiale si basa sulle edizioni inglesi degli album (spesso il titolo veniva modificato per l'uscita negli altri paesi).
 


 Naviga ora sulle

"Maree Musica"

(clicca sui loghi)