LaFavolaBlu logo

Caterina Valente musica italiana biografia discografia collaborazioni concerti info multimedia CaterinaValente LaFavolaBlu

CaterinaValente

 

"Caterina Valente" figlia di artisti viaggianti, nasce a Parigi il 14 gennaio del 1931 e già da bambina comincia ad esibirsi in spettacoli insieme ai suoi fratelli.

 

Come i genitori, anche lei comincia a viaggiare per le sue esibizioni in Europa finchè, nel 1953, non viene notata da Walo Linder, che a quel tempo dirigeva la Radio Svizzera, e la ospita nella sua radio a Zurigo. Nello stesso anno incide il suo primo album, Instambul e nel giro di un paio d’anni, dopo la sua partecipazione al Festival Jazz di Francoforte e al Salon du Jazz di Parigi, viene riconosciuta come una rivelazione per il suo talento.

Nel 1954 vengono incisi brani di successo tra cui O mama o mama o mamajo, Malagueña e The breeze and I; l’anno dopo iniziano anche le comparse in televisione e viene ospitata nel programma statunitense The Comedy Hour della NBC e ben presto intraprende la carriera di attrice e la vediamo al fianco di Vittorio De Sica in Casino de Paris (1957).

Negli anni ’60 è in Italia per partecipare a diversi programmi televisivi sia come ospite che come presentatrice, tra cui Nata per la musica e Studio Uno, nel quale si destreggia in fenomenali virtuosismi vocali insieme a Mina e al Quartetto Cetra; negli stessi programmi promuove anche alcuni suoi singoli tra cui Precipitevolissimevolmente e Nessuno al mondo.

Gli anni ’70 e ’80 sono caratterizzati da continui viaggi per via delle sue numerosissime tournèe mondiali, intervallate da periodi dedicati ai suoi doveri familiari.
Man mano le sue apparizioni televisive diventano sempre più rade ma continua con la carriera musicale fino al 2001, quando incide l’ultimo album. In seguito decide di ritirarsi definitivamente dalle scene e oggi vive tra la Svizzera e gli Sati Uniti.

 In sintesi la carriera artistica di Caterina Valente:

 

  • 1948: inizia ufficialmente la sua avventura artistica con una tournèe in Scandinavia.
  • 1953: fa parte della schiera di artisti del circo mobile di Grock, famoso artista del tempo; nello stesso anno è ospite di trasmissioni radiofoniche di Radio Svizzera e incide il suo primo album, Instambul.
  • 1954: è l’anno dei veri primi successi discografici con l’incisione di singoli come O mama o mama o mamajo, Malagueña e The breeze and I.
  • 1955: appare per la prima volta in televisione, ospite del programma The Comedy House trasmesso dall’americana NBC.
  • 1957: recita accanto a Vittorio De Sica in Casino de Parisa, dove i suoi intermezzi musicali li interpreta in tre lingue (francese, tedesco e italiano) per le tre versioni del film.
  • Anni ’60: è il periodo della televisione italiana e la si nota soprattutto in Studio Uno, dove duetta in modo straordinario con Mina e il Quartetto Cetra; nello stesso periodo escono i singoli Ciao, Precipitevolissimevolmente, Stanotte come ogni notte e Nessuno al mondo.
  • Anni ’70 e ’80: è impegnata in numerosissime tournèe mondiali di grande successo
  • 1989: le apparizioni in televisione sono rare però continua a cantare ed infatti esce A briglia sciolta, album tra i più venduti della sua carriera.
  • 2001: incide Girltalk, il suo ultimo album prima del completo ritiro dalle scene.

 


Naviga ora sulle

 “Maree Musica”

(clicca sui loghi)