LaFavolaBlu logo

Storia figura animatore messaggerie italia genova vdtjay raduni incontri paperotto papero rete105 MareaDiscoVdtJay LaFavolaBlu

MareaDiscoVdtJay

" La presenza musico-telematica del VideotelJay "

 

L'innovativa figura dell'animatore telematico e la musica.

 

 

Fra il 1989 ed il 1993 sulla rete telematica di Videotel si sviluppano moltissime messaggerie che indirettamente permetteranno al mezzo comunicativo di arrivare all’apice del suo reale successo. Le cosidette chat nella storia del mezzo rapprenderanno il vero valore della comunicazione virtuale.  Sip pubblicizzava il mezzo con relativa moderazione dall’altro,cosi'  il passa parola fra amici ed amiche, in ogni luogo d’Italia, porto’ alla vera e propria creazione di una rete di “videotellisti”, un po’ precursori della futura ma oggi attuale, rete Internet.

 

Se inizialmente la figura del SysOp,(System Operator) controllore e moderatore dei rapporti comunicativi virtuali fra gli utenti, riusciva ad assolvere alla delicata funzione di “animatore”, mano a mano che i collegati aumentarono, mese su mese, diveniva una vera e propria impresa riuscire a conoscerli tutti e poter immaginare di ricreare, al di fuori del mezzo virtuale, degli incontri veri e propri. Una sorta di circuito “completo”: utilizzare “videotel” per incontrarsi, conoscersi e frequentarsi.

Alcuni utenti, frequentanti le messaggerie piu’ in voga e gettonate, si spinsero a dare vita ai primi raduni nazionali. Oggi sulla rete di YouTube e’ possibile scorrere i loro filmati che piu’ che mai possono emotivamente spiegare come un rapporto virtuale possa trasformarsi in quello reale, sia in toni di cordialita’ che di amicizia, od ancora di amore. Ma dopo tali incontri il processo tornava di rimbalzo all’interno del virtuale. Non vi era un seguito!

 

Un processo socio-psicologico inedito che supera le consuetudine del tradizionale approccio nella realta’. I caratteri piu’ timidi, grazie a Videotel, riuscivano a creare delle amicizie talvolta lunghe e durature nel tempo.  E se il lato estetico di qualche persona non era certo dei migliori, poco importava perche’ parlando in messaggeria, prevaleva l’animo ed il carattere della persona se sincera e solo, all’atto dell’incontro, quello fisico. Per molti proprio perche’ parlando con il videotel era diventato un po’ “come conocersi gia’ da tempo”, lo scoprirsi poi dal vivo, diventava maggiormente “facilitante e facilitato”. Ecco dunque il perche’ del cosidetto “effetto filtrante”rispetto ad un classico e reale primo incontro. Un’ipotesi che prima di allora nessuno conosceva, ne poteva immaginare le emozioni che avrebbe rivelato nel suo corso.

Ma le esigenze della “comunita’ dei videotellisti” crescevana in maniera esponenziale e richiedevano la presenza di una figura “cardine” che potesse riuscire a coinvolgere tutto e tutti, al fine di creare incontri. Il veicolo che maggiormente si sarebbe prestato era proprio la musica. Va ricordato che proprio negli anni del successo di videotel, la musica dance imperversa nelle discoteche. Ecco che le feste private all’interno di un locale danzante, avrebbero costituito la migliore soluzione, offrendo ai videotellisti stessi la liberta’ di ballare, di conoscersi, di parlare, di bere qualcosa assieme al bar ed altro ancora. Ci si poteva rilassare dopo un lungo viaggio, muoversi all’interno del locale e decidere chi si preferiva incontrare, o di quale gruppetto farne parte.

Inoltre dal momento in cui gli amici di videotel erano numerosi e dalle piu’ disparate localita’ dell’Italia intera, andava valutata l’ipotesi organizzativa di attivare anticipatamente collaborazioni serie con strutture ricettive ed alberghiere e di catering interno alla sala, come rinfresco e cene fredde, al fine di rendere ancora piu’ accogliente la serata ed il successivo pernottamento alberghiero. L’utilizzo inoltre di sponsor sarebbe servito da “ammortamento” spese (ingresso locale e cena) per i videottelisti che gia’ avevano a loro pieno carico, le spese del viaggio.

 

Proprio da Genova nasce la figura del "VideotelJay" che compiendo timidamente i suoi primi passi, arrivera’ a collaborare con una delle radio private a trasmissione nazionale, piu’ prestigiose: "Radio 105". Sommando il parametro organizzativo base all’arte della musica, ma soprattutto anche al mezzo radiofonico e quello della discoteca, il videotel arrivo’a sviluppare una sua rete esterna di contributo reale con aspetti di qualita’ e di creativita’ assoluta.

In sintesi questo e’ il riassunto del racconto di una figura di pura fantasia che, tramite fasi di sviluppo, riuscira’ a “trascinare” i videotellisti nel “vortice” folle dell’amicizia: PaPeroTTo!

 

Passo passo e pagina per pagina potrai scoprirne il viaggio virtuale, ma cosi’ tanto reale, di questi anni solari del Videotel., ritrovandoti a poter immaginare le emozioni di quegli attimi indimenticabili, rimasti nel cuore di molte amiche ed amici., ai quali e' anche dedicata questa pagina della nostra rotta sognante.

 

Ecco il racconto della storia telematica del PaPero:

(clicca sopra ogni titolo) 

 

  • PaPeroTTo : La storia di un personaggio di fantasia e la sua voglia di animare.
  • DePaPeroTToClub: Da personaggio a logo di una messaggeria un po’ esclusiva.
  • PaPeroTTo*mIx : Videotel Jay Organizer
  • PaPero*150: Videotel Jay e l'animazione nella messaggeria di radio Rete105.
  • PaPiLLon : Videotel & Genova Chat. Le evoluzioni genovesi della chat nei locali.
  • PaPeroTTo*Album : Le immagini di PaPeroTTo e del Videotel.