LaFavolaBlu logo

Storia manifestazione canora italia estate piazze arena verona vittorio andrea salvetti vincitori MareaDiscoFestivalbar LaFavolaBlu

MareaDiscoFestivalbar

" La storia Italiana nel successo del Festivalbar "

Un'evento nella diffusione musicale nelle piazze Italiane.

 

 

Il "Festivalbar" e’ una manifestazione canora, di genere estivo ed in Italia, svoltasi dall’anno 1964 al 2007.

Parlare nello specifico del Festivalbar vuole dire sfogliare le pagine, se pur schematiche, della sua storia evolutiva nel corso degli anni ‘60/70 – ’80 – ’90 – 2000.

 

 

  • ANNI SESSANTA / SETTANTA

La nascita del Festivalbar avviene nel 1964 ad opera di Vittorio Salvetti, sotto forma di gara fra le canzoni dell’estate, allo scopo di poter eleggere la piu bella e la piu’ rappresentativa della stagione. 

Attraverso tutta una fitta rete di Juke-Box dislocati nei bar di tutta l’Italia (di qui il nome della manifestazione) si otteneva l’indice di ascolto dei brani. Infatti ad ogni apparecchio veniva applicato un contatore che era in grado di rilevare quante volte quel brano veniva gettonato e scelto per essere suonato.

 

La somma di tutte le gettonature decretava la canzone vincente per l’estate. La manifestazione aveva una sola premiazione finale a settembre e solo a partire dal 1968, sara’ trasmessa su Rai2. La sede storica della serata finale era l’Arena di Verona.

 

  • ANNI OTTANTA

Dall’anno 1983, Festivalbar passa alle reti Mediaset, la manifestazione cambia regolamento e format, adeguandosi alle logiche degli ascolti televisivi e diventando, uno spettacolo itinerante ripreso settimanalmente da una diversa piazza d’Italia. 

Alcune di queste mete, come ad esempio l’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro,diventeranno storiche ospitando la manifestazione per molti anni ancora. Si passera’ dal voto stile gettonature, anche per la scomparsa dei Juke-Box, alla somma del numero di passaggi radiofonici e/o televisivi e di vendita del brano poi vincente su gli altri.
La 23.ma edizione del Festivalbar segnera’ una grossa novita’ovvero quella della premiazione del miglior “33 giri” dell’estate.
Proprio in quegli anni, il Ministero dei beni Culturali, neghera’ l’autorizzazione al Festivalbar di presenziare presso l’Arena di Verona per il timore che, un elevato flusso di pubblico, potesse danneggiare l’importante struttura. Cosi’ anche la serata finale diverra’ una tappa itinerante svolgendosi qua e la (come ad esempio a Napoli in p.zza del Plebiscito, o p.zza degli Scacchi di Marostica).

Il successo dell’evento, la popolarita’ ed un sempre maggiore spazio televisivo, rendera’ il Festivalbar un appuntamento importante per l’estate. La chermesse canora diventera’ trampolino di lancio di artisti come ad esempio Fiorello, Alessia Marcuzzi, Amadeus, e non per ultimo Gerry Scotti (ex speaker di radio DeeJay).

 

  • ANNI NOVANTA

In questo decennio Festivalbar di modifica ancora. Inizia le sue edizioni a fine del mese di maggio con un grande gala di apertura registrato in un’unica serata ma trasmesso in due parti alla televisione.

I cantanti si esibiranno sempre in playback e viene proposta alla tv la innovativa “anteprima del Festivalbar”, ovvero un montaggio dietro le quinte trasmesso come striscia quotidiana in onda in seconda o tarda serata, come in anteprima le interviste e la piazza prescelta per l’evento. Le stesse immagini del posto diventeranno poi la cartolina uffciale nella sigla di apertura della vera e propria serata.
Altra innovazione del Festivalbar la condivisione con uno spazio dedicato all’elezione di una miss dell’estate e colei che avrebbe vinto fra tutte le puntate, diveniva poi miss Festivalbar nella serata finale. Proprio fra queste ragazze annoveriamo Elenoire Casalegno.
Il patron storico del Festivalbar, ovvero Vittorio Salvetti scompare nel 1998 dopo una lunga malattia. Al timone passera’ il figlio Andrea Salvetti. Nel 1998 il Festivalbar torna nella sua serata finale all’Arena di Verona.

 

  • ANNI DUEMILA

Nei primi anni zero, il Festivalbar accantona il palyback dei cantanti e tutti gli artisti si esibiranno dal vivo. Ma la chermesse canora inizia ad accusare probabilmente il peso dei suoi anni. Siamo nell’anno 2006 e l’organizzazione trova un intoppo in quanto gli ascolti sono bassi mentre il pubblico parrebbe preferire le trasmissioni per i mondiali di calcio. Presenteranno il Festivalbar Mago Forest – Cristina Chiabotto – Ilary Blasi e saranno le case discografiche a “manovrare” la manifestazione al fine di proporre solo che i propri cantanti.

Nel 2007 Festivalbar vedra’ ridotte il suo numero totale di tappe toccando solo le citta’ di Milano per il gala di apertura, Catania e Verona. Sulla rete internet verra’ aperto uno spazio dedicato su MySpace con la possibilita’ per gli utenti di poter dialogare direttamente con lo staff e dil cast, al fine di poter meglio individuare i gusti reali del pubblico. Su My Space saranno anche accessibili i video di interviste riprese dietro le quinte e sara’ cosi istituito il “premio digital” per il brano piu’ scelto e scaricato dai navigatori e vinto dai Tokio Hotel con il brano “Monsoon”.

Nel 2008 edizione che doveva essere presentata da Teo Mammucari e Lucilla Agosti non si svolgera’ a causa della mancanza di fondi per produrre le tappe di Padova e Palermo. Cosi lo staff decide di non realizzare neanche la serata finale all’Arena di Verona, per non danneggiare l’immagine estiva dell’evento. Andrea Salvetti dichiarera’ pubblicamente la ragione del non eve to e cioe’ la mancanza delle risorse economiche prendendo un anno di pausa.

Nel 2009 l’edizione non avra’ luogo facendo presumere che la chermesse e’ definitivamente chiusa e sostituita dai Wind Music Awards.

Proprio in quell’anno, la famosa conduttrice Maria De Filippi ipotizza l’intenzione di rilanciare il Festivalbar in quanto “marchio storico” ma queste dichiarazioni generano una risposta di replica infastidita da parte di Andrea Salvetti che, rivelera’ di essere ancora al lavoro per l’edizione di quell’anno. Ma non avra’ luogo.

 


 Vincitori ufficiali delle varie edizioni del Festivalbar :

 

 

  • 1964 Bobby Solo - Credi a me
  • 1965 Petula Clark - Ciao ciao
  • 1966 Caterina Caselli - Perdono
  • 1967 Rocky Roberts - Stasera mi butto -
  • 1968 Adamo - Affida una lacrima al vento -
  • 1969 Lucio Battisti - Acqua azzurra, acqua chiara
  • 1970 Lucio Battisti - Fiori rosa fiori di pesco -
  • 1971 Demis Roussos - We Shall Dance
  • 1972 Mia Martini - Piccolo uomo -
  • 1973 Mia Martini - Minuetto
  • 1974 Claudio Baglioni - E tu... -
  • 1975 Drupi - Due -
  • 1976 Gianni Bella - Non si può morire dentro -
  • 1977 Umberto Tozzi - Ti amo -
  • 1978  Alunni del Sole - Liù
  • 1979 Alan Sorrenti - Tu sei l'unica donna per me -
  • 1980 Miguel Bosè - Olympic Games -
  • 1981 Rettore - Donatella -
  • 1982  Loredana Bertè - Non sono una signora
  • 1983 Vasco Rossi - Bollicine -
  • 1984 Gianna Nannini - Fotoromanza - 
  • 1985 Righeira - L'estate sta finendo -
  • 1986 Tracy Spencer - Run to Me -
  • 1987 Spagna - Dance Dance Dance -
  • 1988 Scialpi e Scarlett - Pregherei -
  • 1989 Raf - Ti pretendo Edoardo -
  • 1990 Francesco Baccini e Ladri di biciclette - Sotto questo sole -
  • 1991 Gino Paoli - Quattro amici -
  • 1992 Luca Carboni - Mare mare -
  • 1993 Raf - Il battito animale -
  • 1994 Umberto Tozzi - Io muoio di te -
  • 1995 883 - Tieni il tempo -
  • 1996 Eros Ramazzotti - Più bella cosa -
  • 1997 Pino Daniele - Che male c'è -
  • 1998 Vasco Rossi - Io no  -
  • 1999 Jovanotti - Un raggio di sole -
  • 2000 Lunapop - Qualcosa di grande -
  • 2001 Vasco Rossi - Ti prendo e ti porto via -
  • 2002 Ligabue - Tutti vogliono viaggiare in prima -
  • 2003 Eros Ramazzotti - Un'emozione per sempre -
  • 2004 Zucchero - Il grande Baboomba -
  • 2005 Nek - Lascia che io sia -
  • 2006 Ligabue - Happy Hour
  • 2007 Negramaro - Parlami d'amore -

 


Per navigare sulle nostre “Maree Multimediali“ e scopire le particolarita’
prego cliccare sui loghi!