LaFavolaBlu logo

Cantautore musica scuola genovese romana bolognese milanese napoletana italia 60´ 70´80´90´attuale AbissiDiCantautore LaFavolaBlu

AbissiDiCantautore

" La Musica si racconta...con la Parola "

 

 

Per "Cantautore" intendiamo colui che interpreta le canzoni composte da lui stesso. Solitamente egli utilizza delle semplici melodie che divengono virtuose, grazie alla qualita' dei testi: vere e proprie poesie.

Il testo puo' affrontare, in modalita' diretta, o poetica, le problematiche sociali, quelle politiche, quelle filosofiche, ma senza mai tralasciare, le tematiche esistenziali ed i sentimenti.

 

  • Cantautori in Italia

 

Nel nostro paese, assistiamo alla crescita dei maggiori esponenti, intorno alla meta' del 1900. Andranno creandosi diverse "Scuole Cantautorali". Fra le piu' note citiamo : La Genovese , La Romana, La Bolognese, La Milanese, La Napoletana, per poi arrivare all'estensione di tale fenomeno, su scala nazionale. 

 

Nel 1959, Ennio Melis, Vincenzo Micocci, crearono il termine cantautore in occasione del lancio di Gianni Meccia, ma la figura artistica, certamente, risale ad anni prima con esponenti come Domenico Modugno, Odoardo Spadaro, Ettore Petrolini, Armando Gill (il primo che firma i testi e le musiche delle sue canzoni).

 

Nel 1960 fra i principali cantautori italiani, influenzati notevolmente dalle musiche delle canzoni d'autore francesi e riproposte in Italiano), annoveriamo :

Umberto Bindi, Luigi Tenco, Gino Paoli, Sergio Endrigo, Bruno Lauzi, Giorgio Gaber, Enzo Jannaci, Piero Ciampi, Fausto Amodei, Ivan DellaMea. Unica figura femminile del periodo: Maria Monti.

Proprio in questa categoria ritroviamo un'importantisismo esponente, Fabrizio De Andre', poeta, cantautore, che ha ottenuto un ampio succeso del pubblico, ma indipendentemente dalle logiche del mercato discografico.

 

Nel 1970 in Italia, assistiamo a grossi movimenti politici e culturali e dunque, proprio il cantautore, da vita ad una canzone che "parli" dello sfondo politico e sociale. Dalle influenze passate francesi, arriviamo a quelle di oltre oceano. Fra i migliori esponenti troviamo: Fabrizio De Andre', Francesco De Gregori, Claudio Lolli, Paolo Pietrangeli, Ivano Fossati (con il suo esordio con il gruppo dei Delirium), Francesco Guccini, Edoardo Bennato, Angelo Branduardi, Pino Daniele, Pierangelo Bertoli, Alberto Camerini, Eugenio Finardi, Claudio Rocchi, Massimo Bubola, Renzo Zenobi, Franco Battiato, Roberto Vecchioni, Claudio Baglioni, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Renato Zero.

Le cantautrici proprio di questo periodo, restano nell'ombra del grande pubblico ma annoverate per la loro bravura, certamente dai piu' appassionati: Antonella Bottazzi, Roberta D'Angelo, Nicoletta Bance.

 

Nel 1980 si affermano i cantautori "Rock" come: Vasco Rossi, Enrico Ruggeri, Luca Carboni, Luciano Ligabue, Jovanotti (Lorenzo Cherubini) legato al "Rap", Luca Barbarossa (ispirazione da James Taylor) e Mimo Locasciulli (Ispirato a Tom Waits). Fra le figure femminili: Gianna Nannini, Grazia De Michele(con le sue suggestioni etniche e folk delle cantanti americane).

 

Nel 1990 nascono i cantautori con i testi profondi e dove fra gli esponenti di spicco troviamo: Samuele Bersani, Daniele Silvestri, Carmen Consoli, Max Gazze', Max Pezzali, Michele Fabi, Gerardina Trovato. Fra quelli impopolari troviamo il genovese Max Manfredi, considerato da Fabrizio De Andre', il "Migliore di tutti".

 

  • CANTAUTORI ALL'ESTERO

 

Troviamo ampio elenco dei cantautori nelle canzone Francese con: Georges Brasseus, Jacques Brel, Leo Ferre', Renaud;  Nel Rock Inglese Donovan e Nick Drake; in quello Americano Bob Dylan e Leonard Cohen, John Mitchell.