LaFavolaBlu logo

favole sulla musica | favole sugli strumenti musicali | favole sulle note musicali | fiabe musicali Fiaba LaFavolaBlu

Fiaba

 " La storia del veliero della musica "

 

 

  

fiaba 1“C’era una Volta”, un antico veliero d’epoca e dai leggendari valori, dal nome “LaFavolaBlu” ormeggiato in una cala linda marina ed incontaminata.

La sua sagoma si rifletteva sulle onde spumeggianti delle azzurre maree.

Accompagnato dai suoi amici di sempre, i delfini, i gabbiani, le tartarughe, i granchi, le conchiglie, trascorreva le sue giornate ondeggiando fra la noia, l’inquietudine e la oramai speranza persa, per un sogno: tornare a navigare, solcare il mare nel suo infinito blu, scansando gli scogli per riuscire a raggiungere un grande faro dove sostare ad ascoltare della buona musica.

 

 

Un giorno...da li poco lontano ed al largo in mare aperto durante la pesca, "LaFavolaBlu" viene avvistato da un prode navigatore “Baciccia”. L’uomo vestito da pescatore,incuriosito ed attratto dalla vista di questo incantato e fiabesco veliero, decide di avvicinarsi all’imbarcazione. Mentre contemplava sbalordito il veliero, borbottando e fumando la sua mitica pipa, Baciccia non avverte il soffio del vento di tramontana che arriva, per rubarli il suo berretto gettandolo sulla spiaggia.

 

Ma si fa tardi, cala il sole ed e’ bene fare rientro a casa prima che il mare si spettini troppo per il vento. Cosi Baciccia decide di tornare prossimamente a quella baia e salutando “LaFavolaBlu” si avvicenda con la sua barca nella culla delle onde, verso il largo.

Quella notte in sogno, Baciccia viene illuminato dalla Fata del Mare detta “Dea Superba” che durante il sonno li racconta come restaurare nei particolari “LaFavolaBlu” allo scopo di ricondurlo alla magia di un viaggio speciale da concretizzarsie: il sogno di navigare in rotta dei mari della musica.  

 

Baciccia il giorno successivo, dopo avere pescato al largo ed avere sbarcato il suo raccolto, decide di dirigersi verso la baia blu. Salito a bordo del veliero esce dal boccaporto dopo avere visitato la stiva e la cambusa. Il suo interno era rimasto pressoche’intatto, mentre al suo esterno, le vele erano sporche, ingrigite dallo scandire del tempo. Amante della pittura, Baciccia pensa allora di utilizzare i suoi pastelli sognanti, per trasformare "LaFavolaBlu", in un veliero luccicante, tanto antico quanto attuale.

 

I venti spettinano le maree cristalline scandendo il ritocco del tempo fino a giungere ad un’alba un po speciale per un giorno non qualsiasi.

 

Ecco finalmente l’ultimo ritocco finale con l’arte della musica, che rende ora l’imbarcazione pronta per salpare!!! E Baciccia orgoglioso di se’ da vero e grande navigatore nei mari, spiega le vele nuove e dirige "LaFavolaBlu" verso la “DarsenettaBlu” per cercare amici da ospitare a bordo del viaggio.

Arrivano contenti gli amici de "LaFavolaBlu" che lo raggiungono, pronti anch’essi per partire tutti assieme, in questo magico viaggio nel sogno di un domani un po’ migliore, Al porticciolo arrivano a breve anche i Sognatori della musica, portando con se il loro bagaglio: Una valigia spirituale, una tuta blu, un paio di comode pantofole, uno stereo e della buone cuffie. Un desiderio comune: viaggiare nelle melodie dove non vi sia alcun confine ma un orizzonte blu immenso, per ritrovare....

"un’alba dentro un’imbrunire".

 

La luce fioca delle lampade a petrolio a bordo de "LaFavolaBlu" cala sempre piu’, per fare luce al giorno. Quello della partenza! Le vele sono pronte, la brezza del mare le spettina e liberati gli ormeggi del “materialismo”, il veliero suntuoso salpa definitivamente in questo magico e grande sogno. La rotta della Musica per sempre!

  

Coste sabbiose, a tratti rocciose, dal Nord al Sud di un’Italia “persa”, nel suo forte legame alla leggenda delle Muse, in mari aperti nell’eternita’. Onde crespe ma per "LaFavolaBlu" sempre nitide chiare e limpide, tali da riuscire a contemplare i fondali marini di una poesia: quella della musica.

E lontano lontano, nello scandire del tempo, fra il profumo della salsedine del mare, dell’incenso bruciato dal tempo, e dei fiori di mandarino di terre lontane, la prua del veliero, scivola sulle acqua azzurre e chiare della melodia, capace di destare emozioni, sogni, e speranze, e tanto tanto altro ancora…

Ma un tramonto ruba la luce del giorno per dare spazio al calare della luna sul mare. Una marea inedita culla "LaFavolaBlu" che, un po’assorto, piega le vele per fermarsi davanti al faro suo amico di sempre: “Musica”.Una notte questa speciale per lasciarsi bordeggiare dal moto del vento.  Ecco che arriva nel sonno il sogno di nuove rotte inedite dal profondo degli...

AbissiDellaMusica”.

L’Italia si allontana dal giorno seguente per realizzare il sogno de "LaFavolaBlu": raggiungere gli orizzonti sconosciuti, scansando gli scogli nel profondo del blu del mare. Una pergamena a bordo scritta dagli amici sognatori per raccontare a tutti, in un giorno futuro, tutte le esperienze vissute e vibranti nell’anima, catturate dal suono della musica internazionale, capaci di restituire il valore della pace e della serenita’ nel mondo.

E mare mare ed ancora mare per raggiungere altri lidi lontanissimi, solcando la bianca spuma marina, per conservare cosi il salmastro passaporto per gli AbissiDellaMusica. I Sognatori a bordo riscoprono i valori umani, giorno per giorno, nella gioia di un desiderio per la vita, mai provato fino ad allora. 

 

Ma i Venti del Mediterraneo nel loro soffio e nel loro ambito incalzare, riconducono inesorabilmente "LaFavolaBlu" alle coste dell’Italia, sospingendo il veliero sempre piu’ verso la Liguria: il punto della sua partenza. C’e’bisogno di sbarcare tutte le scoperte, raccontarle per divulgarle e soprattutto, restituirle a tutti, affinche’ piu persone possibili possano ritrovare la pace interiore.

 

 

Il grande potere della musica nella comunicazione tesa alla "condivisione".

 

                 

Il veliero sferra ora le sue vele fra le maree piu’ ardite per raggiungere la calma piu’ ambita, in questa sua rotta per una circumnavigazione senza precedente alcuno. "LaFavolaBlu", malgrado il suo viaggio appassionato e sognante, e’ riuscito a mantenere indenni le sue bianche vele ridipinte dall’amico pescatore Baciccia. Il tempo qui, non ha potuto intaccare con la salsedine, lo scandire delle emozioni, perche’ i valori sono per sempre.

 

La terra di Liguria si avvicina all’orizzonte del mare, ed il veliero ne costeggia il suo ondulare per contemplarla nella sua magica bellezza, inedita e un po’ assorta: terra di antiche storie marinare di invasioni e grandi navigatori del mare. "LaFavolaBlu" in questo suo rientro non e’ affatto triste perche’ sa che questo e’ solo uno dei millesimi viaggi che compira’ nella sfera del tempo,della musica e dei sogni.

Ci saranno ad attende il veliero altri sognatori per ripartire subito e tutto si riconfermera’, come per una fiabesca magia: la vita!


L’alba del giorno arriva ed i Sognatori a bordo sono ora pronti...per sbarcare dal sogno "risvegliandosi".

 …”C’era una Volta”, un fiabesco ed emblematico veliero, un po’ sognante e tanto appassionato del suono di una bella melodia...

 


 

Il Faro della luce "Musica" dove fermarsi per ascoltarla...

 

 

Le mappe Sognanti dei viaggio della Circumnavigazione marina del veliero

 

 

A bordo del veliero... affacciati sul mare nella musica e nei sogni.... 

 

 

 Navigare, ascoltare musica, emozionare, sognare e condividere!

 

 


 Uno speciale ringraziamento al Caro M° Niccolo´ Ronchi per avere autorizzato la pubblicazione del suo brano intitolato :

" S W W "

tratto dal suo album omonimo

con una dedica riservata a

"LaFavolaBlu"

 

 

A  "LaFavolaBlu"  con la speranza che la mia Musica vi possa accompagnare in questo meraviglioso viaggio e che questo veliero,spinto dalla Bellezza dei sogni, vi porti nei luoghi piu´ meravigliosi!!!

Niccolo´.