LaFavolaBlu logo

Russel Watson musica internazionale biografia discografia collaborazioni concerti info multimedia RusselWatson LaFavolaBlu

RusselWatson

 

"Russell Watson" è nato il 24 Novembre 1966 a Salford, Lancashire ed è un tenore inglese che canta canzoni di genere classico, pop e operatic pop.

Autodidatta, Watson inizialmente non cerca la carriera di cantante e canta cover di Elvis Presley e di MC Hammer solo per guadagnare soldi extra per sua moglie e il suo bambino; viene però incoraggiato a cantare pezzi classici nelle sue performances serali e nel 1990 vince la gara canora Search for a Star organizzata dalla Piccadilly Radio di Manchester.

 

  • 1999 – canta l’inno nazionale inglese alla finale della Rugby League Challenge Cup al Wembley Stadium e alla finale tra Manchester United and Tottenham Hotspur all’Old Trafford. Viene poi invitato a cantare in duetto con Montserrat Caballé alla finale di UEFA Champions League a Barcelona tra United and Bayern Munich.
  • 2001 – esce l’album di debutto intitolato The Voice che contiene arie di genere operatic e cover di canzoni pop. L’album raggiunge la vetta della classifica classica inglese e americana e vince l’ Album of the Year ai Classical BRIT Awards e il premio per il Migliore Album di Debutto. Slash (ex chitarrista dei Guns N' Roses) lo vuole come cantante per il suo nuovo gruppo, i Velvet Revolver, ma Russel declina l’offerta per continuare la sua carriera solista. Lo stesso anno canta il tema di apertura di Star Trek: Enterprise, “Where My Heart Will Take Me”.
  • 2002 – esce il singolo Nothing Sacred – A Song for Kirsty per raccogliere fondi per l’ospedale per bambini Francis House a Manchester.
  • 2005 – collabora coi Secret Garden per la canzone Always There dall’album Earthsongs.
  • 2006 – oltre alle registrazioni in studio, Watson interpreta Parson Nathaniel nella versione musicale de La guerra dei mondi di Jeff Wayne e partecipa al reality show Just the Two of Us che prevedeva duetti canori; dopo la competizione verrà pubblicato il singolo Can't Help Falling In Love (con Siân Reeves). Lo stesso anno scopre di avere un tumore alla testa che si rivela essere benigno e viene successivamente operato.
  • 2007 – esce l’album That's Life seguito da un tour inglese per pubblicizzarlo: ha un successo enorme. Lo stesso anno canta l’inno nazionale inglese alla finale della FA Cup (coppa inglese di calcio).
    Durante la registrazione dell’album Outside In si sente male e viene ricoverato ed operato d’urgenza: il tumore era ricresciuto, provocando sanguinamento al cervello; si sottopone dunque ad una riabilitazione che comprende anche la chemioterapia.

  • 2008 – compare come giudice al talent show Last Choir Standing sulla BBC One e si esibisce allo speciale di Natale di Strictly Come Dancing e per la sera di capodanno nel programma BBC New Year Live 2008 in diretta dal Tamigi. Esce inoltre il suo album People Get Ready, con canzoni rock e soul e la sua autobiografia dal titolo Finding My Voice.
  • 2009 – intraprende un tour di 20 date nel Regno Unito e si esibisce alla cerimonia di apertura dei World Games 2009 a Kaohsiung, Taiwan. È anche uno dei cantanti principali (nel ruolo di Karl-Oskar) alla prima mondiale in inglese del musical svedese Kristina från Duvemåla di Benny Andersson e Bjorn Ulvaeus (ex ABBA) al Carnegie Hall di New York; interpreterà poi lo stesso ruolo alla premiere in Inghilterra, al Royal Albert Hall di Londra nel 2010.

 


 Naviga ora sulle

“Maree Musica”

(clicca sui loghi)